Conto corrente: su internet si risparmia fino al 40 per cento

Prelievi, estratti conti e bollette. Sono queste le voci che fanno lievitare i costi di gestione dei conti. Per abbattere le spese basta utilizare i servizi on line. Un bonifico via web può costare anche l'80% in meno

Milano - Sono molte le voci che fanno lievitare, anche di alcune decine di euro, le spese di gestione del conto corrente. Spesso, però, secondo un'inchiesta di Radiocor, bastano alcuni piccoli accorgimenti per abbattere i costi del proprio conto fino al 40%. La strada più pratica e veloce per sgonfiare i costi di gestione è internet.

Bonifici on line
Un'operazione bancaria comune come il bonifico allo sportello costa mediamente 3,31 euro, si scende a 0,77 centesimi effettuandola in rete. Un risparmio pari all' 80%. Senza contare che le banche online spesso non applicano alcuna commissione sui bonifici. Il risparmio è ancora più evidente per quanto riguarda l’estratto conto trimestrale: 0,05 euro per l’invio tramite posta elettronica contro 0,65 euro per la spedizione tradizionale.

Vademecum del correntista
La dieta dimagrante per il conto corrente si articola in cinque punti, secondo il consorzio di banche "Pattichiari".

Con internet mai più in coda
Oltre a garantire una riduzione delle spese per molte operazioni bancarie e consultare i propri movimenti in tempo reale, la gestione del conto corrente online annulla i tempi di attesa allo sportello.

Domiciliazione delle bollette Andare alla filiale per pagare le bollette? Roba d'altri tempi da quando si può sottoscrivere il servizio di domiciliazione. Questa operazione consente sia di risparmiare sul costo delle operazioni di pagamento sia di avere la sicurezza della continuità degli addebiti, con la possibilità di bloccare eventuali importi anomali e azzerando il rischio di un "taglio" delle utenze dovuto a una dimenticanza. In termini pratici: il costo medio per il pagamento delle utenze in banca costa 1,91 euro, via internet 0,003 euro. Ovvero il 98% in meno.

Bancomat: non serve solo per i prelievi
Utilizzando i bancomat del proprio istituto per la richiesta di elenco movimenti significa risparmiare, in media, il 2% del costo annuo totale del conto corrente. Il servizio offerto attraverso lo sportello automatico è infatti generalmente gratuito o comunque richiede commissioni inferiori rispetto al servizio offerto allo sportello.

Solo quelli della propria banca
Scegliere i bancomat della propria banca. I prelievi dagli sportelli dell’istituto dove si ha il conto sono generalmente gratuiti, mentre le altre banche applicano una commissione che varia da 1,5 a 1,7 euro.

Shopping con la "carta"
Che sia di credito o di debito (il pagobancomat), la carta consente di limitare i rischi del contante. Inoltre il pagobancomat non prevede costi aggiuntivi e l’estratto conto è sempre gratuito.