Contratto da 340 milioni in Algeria

da Milano

Ansaldo Energia, la società del gruppo Finmeccanica leader nella fornitura di componenti e servizi per impianti di generazione di energia, ha conseguito un’altra importante commessa in Algeria, per un valore di 350 milioni di euro. Si tratta, si legge in una nota del gruppo, dell’aggiudicazione da parte di Sonelgaz, l’ente algerino dell’elettricità e del gas, del contratto per la fornitura della centrale elettrica di M’Sila. Questo, a poco più di un mese dall’acquisizione dei contratti per la fornitura delle centrali elettriche di Batna (300 mW) e di Larbaa (300 mW), per un valore complessivo di 340 milioni di euro. Il contratto di M’Sila prevede la fornitura, chiavi in mano, di una centrale elettrica basata su due turbogeneratori a gas del modello V94.3A per una potenza totale di 500 mW.
Con questa acquisizione, che comporta anche consistenti forniture e attività di service, si legge ancora nella nota, Ansaldo Energia consolida la sua presenza sull’importante mercato algerino dove opera da più di trent’anni in stretta collaborazione con Sonelgaz. Questi risultati riconfermano Ansaldo Energia come uno dei principali fornitori internazionali di centrali per la produzione di energia nell’area del Mediterraneo.