Contratto in Egitto da 750 milioni

Techint

Sarà Techint - attraverso la propria divisione Engineering & Construction - a realizzare a Damietta in Egitto un nuovo impianto per la produzione di metanolo per conto di una joint venture controllata con il 60% dalla multinazionale canadese Methanex. La commessa, che sarà finanziata dalla Banca Europea degli Investimenti e da un consorzio di banche egiziane e internazionali, è stata assegnata attraverso una gara internazionale e ha un valore complessivo di 750 milioni di dollari. «Il successo ottenuto con questo contratto per la realizzazione di un’opera così importante, rafforza la tradizionale presenza che il gruppo Techint vanta in Egitto nel settore del contracting, ha dichiarato Gianfelice Rocca, presidente del gruppo Techint.