Contributi e Tfr bilancio in rosso

L’aumento dei contributi sociali a carico di lavoratori autonomi e atipici penalizza soprattutto le piccole e medie imprese, vanificando i benefici del taglio del cuneo fiscale. A ciò si aggiunge il contestato provvedimento sul Trattamento di fine rapporto. La Finanziaria prevede il trasferimento forzoso dalle imprese all’Inps del 50% della quota di liquidazioni che i lavoratori non dirottano sui fondi pensione. L’effetto è quello di privare improvvisamente le imprese di una consistente fonte di liquidità, costringendole a rivolgersi al più oneroso (e non sempre disponibile) credito bancario. La misura è stata criticata, oltre che dalle associazioni imprenditoriali, da molti economisti.