Contributo per donare serenità

Tra i progetti che l’Ente Cassa di risparmio sostiene nel settore socio-assistenziale vi è File, la Fondazione italiana di leniterapia nata a Firenze nel 2002, grazie a un gruppo di operatori, volontari e sostenitori delle cure palliative.
Lo scopo è individuare e reperire risorse umane e finanziarie per attivare iniziative, progetti e programmi tesi ad aiutare il malato e la sua famiglia nell’affrontare la sofferenza della malattia e del morire. Diffondere la Leniterapia significa combattere contro il dolore inutile che si manifesta quando la malattia non risponde più ai trattamenti mirati alla guarigione. Lo scopo è garantire il più alto livello di qualità di vita possibile ai malati, coinvolgendo le rispettive famiglie.
Manca ancora in Italia un quadro culturale che ispiri e promuova un’efficace lotta contro il dolore inutile; sussiste, infatti, il pregiudizio che il dolore sia un fattore inscindibile dalla malattia. File investe notevoli risorse nell’informazione, organizzando incontri e seminari rivolti alla società civile nella consapevolezza che una comunicazione chiara, diretta e semplice possa sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema Leniterapia. In questo quadro, File ha organizzato per la formazione universitaria un master in Leniterapia, in collaborazione con la Facoltà di medicina dell’Università di Firenze. Grazie al contributo dell’Ente Cassa di risparmio di Firenze, File finanzia attualmente un’équipe formata da quattro medici, due infermieri, tre assistenti familiari e un fisioterapista, che collabora, integrata con il personale dell’Unità di cure continue dell’Azienda Sanitaria di Firenze, nell’assistenza domiciliare ai malati oncologici senza speranza di guarigione, contribuendo ad assistere annualmente circa 450 pazienti alla fine della vita.
La Fondazione, inoltre, ha come progetto l’ampliamento dell’assistenza domiciliare anche a pazienti affetti da malattie non oncologiche. Le cure palliative domiciliari saranno attivate anche a pazienti con patologie cardiovascolari in fase terminale. File ha inoltre creato in collaborazione con il Cspo, il Centro per lo studio e la prevenzione oncologica, il progetto Qua.Le, Qualità in Leniterapia, un prodotto informatico di largo uso inviato gratuitamente a tutte le unità di cure palliative italiane per il monitoraggio dell’assistenza.