CONTRO I TECNICI

Caro Lussana, «voglia di giustizia».
Con grande piacere apprendo che si organizzerà un’altra bella riunione al Teatro della Gioventù.
È un’altra occasione per parlare della inaccettabilità della decisione presa (senza consultare gli elettori) di un governo tecnico tipo regalo a sorpresa sotto l’albero natalizio!
Mi sembra piuttosto incostituzionale! Spero che questa volta saremo ancora di più per poter esprimere il nostro disagio e la nostra rabbia e potere decidere come agire per diventare nuovamente un paese democratico.
Io, come moltissimi altri, penso di essere stata scippata del mio voto e questo lo trovo inaccettabile.
Il mio orgoglio di italianità è ferito e quasi me ne vergogno di esserlo!
Ps. Forte Giordano quando in televisione ha detto che è strano che i tagli ai ceti più deboli e i rincari su tutto siano stati partoriti in un attimo e che invece i tagli al carrozzone governo siano così difficili da richiedere molto tempo!