«Contro lo smog a 100 all’ora in autostrada»

Via agli spot ecologici e alle agevolazioni per il noleggio di auto «pulite»

Paola Fucilieri

Tutto come previsto. O quasi. Ieri, infatti, il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni non si è limitato a confermare il blocco del traffico per la giornata di domani dalle 8 alle 20, ribadendo i provvedimenti presi dalle aziende di trasporto pubblico per agevolare la circolazione nella domenica senza auto. Com’è noto il governatore da tempo combatte con decisione l’inquinamento provocato dalle polveri sottili dei veicoli diesel (ben il 220 per cento in più rispetto alle auto a benzina a basso impatto ambientale, ndr) e, più recentemente, anche contro quelle della legna da ardere purché i procedimenti di combustione non ne riducano già i residui. «Purtroppo però praticamente non esistono impianti del genere» ha sottolineato Formigoni, spiegando di esserne ormai certo per averne parlato con i vertici dei produttori di caminetti. E un adeguamento non sarà proprio un’operazione a breve termine (per ora, infatti, è legato solo alla volontà individuale).
In autostrada a 100 all’ora
In mattinata, nell’incontro con il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Pietro Lunardi, il governatore ha suggerito di trasformare presto in legge proprio ciò che la Regione, non potendo imporre un vero divieto, ha chiesto alla Società Autostrade di sollecitare da tempo e quindi anche domani con la cartellonistica stradale: cioè il rispetto del limite di velocità di 100 chilometri orari in autostrada nelle domeniche di stop della circolazione per ridurre le emissioni. Con Lunardi, inoltre, Formigoni ha discusso la necessità di un intervento con apposito decreto per semplificare l'omologazione dei nuovissimi filtri antiparticolato per le vetture a diesel nuove. «Un diesel che viaggia a 120 chilometri orari produce emissioni doppie rispetto a quelle che produrrebbe a 90».
Atm, un euro per 12 ore
Per agevolare la circolazione, il trasporto pubblico domani potenzierà i propri servizi. Le Ferrovie Nord aumentano del 20 per cento l'offerta dei posti a sedere con biglietto gratuito per gli over 60, mentre per le famiglie con figli di età inferiore a 12 anni (o composte da due adulti e due bambini) pagherà il biglietto solo il capo famiglia. Inoltre i biglietti ordinari, urbani, interurbani e cumulativi Atm sono utilizzabili per tutta la domenica, pagando solo un euro. Stessa tariffa dalle 8 alle 20 per la sosta nei parcheggi di corrispondenza.
Noleggi competitivi
Per sensibilizzare i cittadini lombardi al rispetto della qualità dell'aria, Formigoni ha annunciato altri due provvedimenti: un accordo di collaborazione con Aniasa (Associazione società di noleggio autoveicoli) per incrementare l'uso delle vetture a basso impatto ambientale e una campagna di comunicazione partita giovedì con tre spot radiofonici e televisivi sulle emittenti locali (lo slogan: «l’aria della città ti ringrazierà») e l'invio per posta di 5mila volantini. Con Aniasa si vuole incrementare l'utilizzo di automobili nuove o almeno periodicamente revisionate per allinearsi alle ultime normative in fatto di impatto ambientale. «Aniasa - ha spiegato l’assessore regionale all’Ambiente, Domenico Zambetti - metterà a disposizione veicoli a prezzi competitivi».
Premio caldaie
La Regione ha anche annunciato la proroga della scadenza di un premio di 5 milioni di euro per la sostituzione delle caldaie negli edifici pubblici e privati. Per usufruire del premio messo a disposizione dal Pirellone i cittadini e le aziende lombarde hanno tempo fino al 31 marzo e non più fino al 31 dicembre come era stato fissato inizialmente.