Controlli durante la preghiera del venerdì

Guardia alta con le forze dell’ordine impegnate a sorvegliare metrò, stazioni, aeroporti anche durante questo weekend di partenze

Il terrorismo bussa un’altra volta alla porta di Londra. Milano, e l’Italia, che hanno già ricevuto diversi avvertimenti sul web, prendono le tutte le contromisure necessarie dopo il pacchetto anti-terrorismo varato dal governo: la parola d’ordine è guardia alta. Controlli rafforzati all’interno del sistema dei trasporti, indagini negli ambienti islamici radicali. Le forze dell’ordine non vogliono lasciare nulla al caso.
E anche in questo weekend di partenze per le vacanze proseguono le operazioni di controllo nelle stazioni ferroviarie, sui treni e negli aeroporti, a cura di polfer e polaria. Carabinieri, polizia e guardia di finanza presidiano, invece, le strade e la rete della metropolitana. Per queste operazioni, che vengono svolte quotidianamente, non vengono utilizzati solo uomini in divisa, ma anche agenti in borghese. e poi ci sono le telecamere. Numerosi i cani poliziotto addestrati per fiutare esplosivi e sostanze tossiche. La sorveglianza è stretta e riguarda anche i luoghi in cui si raduna la comunità islamica, come le moschee. Ieri i poliziotti erano presenti in viale Jenner durante la preghiera del venerdì.
\