Controllo dei fumi fino al 31 luglio

C’è tempo fino al prossimo 31 luglio per fare effettuare il controllo periodico dei fumi del proprio impianto di riscaldamento autonomo a gas. Entro quella data chi non ha già provveduto dovrà inviare all’ufficio competente (l’indirizzo esatto è Settore Ambiente del Comune di Genova, Unità Operativa funzionale impianti, via di Francia 1, 15° piano, 16149 Genova) anche tramite la ditta di manutenzione, i risultati dell’analisi dei fumi delle calderine domestiche del biennio in corso iniziato il 1° agosto 2004. La legge impone al Comune di Genova l’obbligo di effettuare i controlli sugli impianti mediante verifiche tecniche con un costo a carico dell’utente. A questo proposito - dicono i funzionari comunali - i cittadini devono rendersi disponibili, quando ricevono preavviso di verifica, ad accogliere i tecnici della società «Multiservice Spa» autorizzata ad effettuare la verifica stessa. L’analisi biannale dei fumi e la manutenzione annuale dell’impianto a gas della propria abitazione, che vanno annotati su apposito libretto, sono obblighi che la legge impone ai cittadini per salvaguardare la loro sicurezza, diminuire i consumi energetici e limitare l’inquinamento.