Il controllo di Mts portato al 60,4%

Borsa Italiana

Il giorno successivo all’ok del Nasdaq alla fusione tra il Lse e Borsa Italiana, Piazza Affari mette a segno un altro colpo, salendo al 60,37% di Mts, la piattaforma europea dei titoli di Stato. Il gruppo guidato dall’ad, Massimo Capuano, ha infatti rilevato da Nyse-Euronext il 51% restante di Mbe Holding, il veicolo di controllo della piattaforma. L’accordo, da 100 milioni di euro, prevede che Mts acquisisca da Euronext Paris il 33,33% di MtsNext, società controllata al 66,67% da Mts. Da mercoledì prossimo inizieranno inoltre le negoziazioni di 8 nuovi titoli su Mta International, il segmento dedicato ad azioni di emittenti esteri già scambiate in altri mercati Ue. Gli 8 titoli sono Basf, Bayer, Bmw, Carrefour, Crédit Agricole, L’Oreal, Rwe e Sap.