contrordine, si riapre

Ecopass, Ztl, maxi isole pedonali, strisce blu. Erano state annunciate con gran clamore come armi decisive per la lotta alla smog nelle città più trafficate. Ma ora, in sordina, le amministrazioni prendono atto dei deludenti risultati sia dal punto di vista del traffico che dell’inquinamento. E c’è chi fa marcia indietro. Il segnale più forte viene da Brescia, pioniera nella chiusura del centro storico: da ieri accesso libero. E New York ha rinunciato a partire col suo ecopass. Tanto rumore per nulla.