Il convegno delle toghe costa 225mila euro: per due giorni a Palermo

Quasi mezzo miliardo delle vecchie lire, per un incontro di due giorni a Palermo con tutti i capi degli uffici
giudiziari, per promuovere la diffusione di buone pratiche organizzative. Polemica al Csm

Roma - Quasi mezzo miliardo delle vecchie lire, con esattezza 225 mila euro, per un incontro di due giorni a Palermo con tutti i capi degli uffici giudiziari, per promuovere la diffusione di buone pratiche organizzative. L'evento che vedrà la partecipazione di 516 persone, tra presidenti di tribunali, corti d'appello, procuratori e Pg, da ospitare in dieci differenti alberghi, sta suscitando polemiche al Csm. Alcuni consiglieri mettono in dubbio l'utilità dell'iniziativa e sollevano perplessità sui costi. Tra i più critici il laico di An Gianfranco Anedda, che parla di uno "spreco inaccettabile", vista la situazione di collasso della giustizia, e che nell'ultima seduta di plenum ha ottenuto il congelamento dell'iniziativa.