Un convegno e una mostra fotografica

Il centro culturale Pier Giorgio Frassati di Torino e la fondazione Storia e cultura ebraica Casale Monferrato e Piemonte orientale Onlus, organizzano un convegno dedicato alla figura dello scrittore sovietico dissidente Vasilij Grossman e al suo capolavoro Vita e destino. Il convegno si apre domani a Torino (presso il Museo della resistenza, della deportazione, della guerra, dei diritti e della libertà, in corso Valdocco 4/a) e per due giorni interverranno studiosi quali Vittorio Strada, John e Carol Garrard, Michel Aucouturier, Adriano Dell’Asta con una testimonianza di Vladimir Dimitrijevic, primo editore di Vita e destino (che intervistiamo in anteprima in questa pagina).Il convegno di svolge a margine della mostra «Vita e destino. Il romanzo della libertà e della battaglia di Stalingrado», aperta fino al 26 febbraio presso lo stesso museo.