Un convegno per i 135 anni della Società di Salvamento

Pier Luigi Gardella

La Società Nazionale di Salvamento, sorta a Genova nel 1871, celebra il suo 135° Anniversario di fondazione con una Conferenza Internazionale sulla «Sicurezza in acqua» in concomitanza col 16° Meeting dei Direttori Europei ILF (International Lifeboat Federation) con appuntamento a Palazzo San Giorgio nei giorni 10 e 11 novembre. Scopo della conferenza è quello di discutere ed approfondire argomenti interconnessi sulla sicurezza e sul soccorso in acqua, dal soccorso in spiaggia a quello in mare aperto, così come nelle acque interne. Nel 1871 un gruppo di cittadini genovesi fondò la Società di salvamento al fine di organizzare l'opera di salvataggio, sia costiero, sia d'alto mare, sia sulle rive interne dei fiumi. Era altresì previsto l'aiuto economico alle famiglie di marinai indigenti, come pure la collaborazione allo spegnimento di incendi su navi e imbarcazioni. Lo Statuto sottolineava anche lo scopo di divulgare le arti marinaresche e analoghe e specialmente favorire lo sviluppo fisico e morale marinaro della gioventù; creare e assecondare utili iniziative di sua natura e scopo.
Qualche anno dopo essa perse i carattere locale, diventando Società Nazionale di Salvamento; nello stesso anno con Decreto a firma del re Vittorio Emanuele II fu eretta in Ente Morale.