Un convegno su «Shakespeare e l’Italia»

L’università «La Sapienza» di Roma onora la memoria dell’anglista Agostino Lombardo (1927-2005) con un convegno dedicato a «Shakespeare e l’Italia», che si svolge da oggi a giovedì. Assumendo il grande bardo quale autore fondamentale per la definizione della moderna identità europea, l’incontro (al quale partecipano anche specialisti inglesi e americani), intende esplorare soprattutto due temi: la presenza del Rinascimento italiano nell’opera di Shakespeare e l’enorme impatto della sua drammaturgia sulla cultura italiana moderna e contemporanea. Punti di riferimento per il convegno saranno saranno studiosi come Tullio De Mauro ed Edoardo Sanguineti, quest’ultimo ospite anche in quanto coautore insieme al musicista Andrea Liberovici di Sonetto. Un travestimento shakespeariano, con Ottavia Fusco, in scena mercoledì al Teatro Ateneo.