Un convegno sul garibaldino premio Nobel

Cento anni fa Ernesto Teodoro Moneta, garibaldino, giornalista, pubblicista e assertore della convivenza pacifica tra i popoli, riceveva il Nobel per la pace, unico italiano ad aver ottenuto il riconoscimento. Per ricordarlo, la Provincia di Imperia, proprietaria di Villa Nobel a Sanremo, con il contributo del Comune di Sanremo, della Fondazione Carige e in collaborazione con l’Istituto internazionale di diritto umanitario, ha organizzato un convegno dedicato alla figura e al messaggio di Moneta. Il convegno si terrà domani al Teatro dell’Opera del Casinò di Sanremo, a partire dalle 17, e inaugura le celebrazioni ufficiali del centenario. Parteciperanno fra gli altri Shirin Ebadi (nella foto), l’avvocato iraniana sostenitrice dei movimenti dei diritti delle donne e dei bambini (Nobel nel 2003), David Trimble (Nobel nel ’98), leader del principale partito protestante ed ex primo ministro dell’Irlanda del Nord, Paolo Pobbiati, presidente della sezione italiana di Amnesty International, e Walter Irvine, rappresentante regionale dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati.