Convince Azimut

Piazza Affari chiude con gli indici principali «ingessati» sui livelli della vigilia, e con spunti ancora positivi per il Midex, per AllStars(più 0,33%) e Techstar(più 0,76%). L’andamento selettivo degli indici conferma come nei settori di base del listino sia in corso una maggior attenzione ai futuri sviluppi del risiko bancario e, al tempo stesso, moti anticipativi sui prossimi annunci dei risultati del bilancio 2005. Tesi queste sostenute dagli scambi sempre consistenti, che anche ieri hanno superato 4,1 miliardi di controvalore. Nei bancari non cala di tono l’interesse su Montepaschi, nonostante le smentite dei giorni scorsi a possibili nozze con Intesa; ancora pesante Unicredit, trascurata S.Paolo, mentre è ritornato l’interesse per Bnl, nonostante solo in serata sia arrivata l’offerta di Bnp Paribas, che ha chiuso con un guadagno intorno all’1% mentre Unipol recupera oltre l’1%. Andamento incerto per gli editoriali, con Rcs che arretra di oltre il 3%, realizzata Mondadori; ma tiene Alitalia. Tra i titoli del limbo del listino Biesse, dopo una sospensione al rialzo chiude in crescita del 12%, mentre Azimut migliora di oltre il 2%, dopo il report positivo di Goldman Sachs.