Coolio viene a prendere un Cafè con le Xss

Luca Testoni

Anuli, nigeriana di nascita, ha 23 anni. Amrit di anni invece ne ha 22 ed è per metà indiana e per metà angloirlandese. La piccolina della compagnia, la 18enne Laura, infine, è invece l'unica della compagnia made in England doc.
Ad accomunarle, una passione irresistibile per il ballo e soprattutto per il canto e la musica. Meglio se «nera» e ballabile andante.
Insieme si sono ritrovate a Londra e insieme hanno deciso di unire le forze per realizzare il proprio sogno: guadagnarsi un posto al sole nell'iperaffollato showbiz d'Oltremanica.
La prima mossa delle «girls», che hanno adottato la laconica sigla Xss come nome di battaglia, sembra azzeccata. Peepshow, il loro singolo d'esordio, un gradevolissimo motivetto in stile R&B contemporaneo, molto apprezzato dalle radio di casa nostra, risulta infatti impreziosito dall'incursione (rap naturalmente) di Coolio. Uno dei grandi della scena hip hop Usa, sponda West Coast. Non certo uno qualunque.
Classe 1963, originario di South Central Los Angeles (non un posto da educande... ), Coolio è stato tra i primi a mediare tra hip hop e linguaggio da strada dei ghetti con il pop. Un'impresa non da poco, che ha «portato a casa» senza mai rinunciare all'ironia. D'altronde, il californiano è sempre stato più a attento a intrattenere che a fare politica e/o sociologia slalomeggiando a suon di rime. Anche se per uno strano scherzo del destino, la mega hit che ha reso internazionalmente noto l'estroso rapper-attore è arrivata (nel 1995) con un brano cupo e, se vogliamo, arrabbiato come Gangsta's Paradise, rivisitazione hip hop di Pastime Paradise di Stevie Wonder e fiore all'occhiello della colonna sonora di Pensieri pericolosi, film che ha come protagonista Michelle Pfeiffer nelle vesti di insegnante in una scuola molto "difficile" degli States.
Quello di Coolio per le Xss è stato comunque un amore al primo ascolto. Altrimenti l'americano non avrebbe interrotto, per nessuna ragione al mondo, le session di registrazione del proprio disco per prestare il suo pregiato rap alle esuberanti ragazzine.
E ora che la collaborazione è ben avviata, «Mister 18 milioni di dischi venduti» ha deciso di seguire il trio britannico anche negli showcase in giro per l'Europa. Milano, inclusa. L'appuntamento è per domani sera al Cheval Café, il locale all'interno dell'Ippodromo (ore 22.30, ingresso 10 euro).
A rendere ancor più appetibile il menù, già forte dell'accoppiata Xss-Coolio, il ritorno ufficiale sulle scene di Tormento, l'ex vocalist dei Sottotono. Anche per lui première del singolo Mi piaci, che anticipa il suo primo album da solista Il mio diario, in uscita in autunno e, che, a detta dell'autore varesino-calabrese, esprime al meglio la sua rinnovata filosofia musicale in bilico tra rap e soul.