Coordinamento Animalisti in pool per salvare gabbiani e aironi

Le associazioni animaliste si «alleano» per salvare e curare gli esemplari in pericolo. Il Garante per gli animali del Comune, Gianluca Comazzi, ha creato un coordinamento per non lavorare in ordine sparso. Lo sversamento di 600mila litri di idrocarburi nel fiume Lambro «sta creando una vera emergenza per la fauna acquatica. Tra le specie a rischio ci sono aironi, gabbiani, folaghe, germani e gallinelle d’acqua». Volontari della Lipu e le guardie ecozoofile dell’Oipa sono sul campo per salvare gli animali che verranno poi ospitati e curati nel centro La Fagiana della Lipu a Ponte Vecchio di Magenta. Per gli animali che non sono riusciti a sopravvivere «il Comune effettuerà il recupero delle carcasse con il supporto dell’Asl veterinaria di Milano».