Copasir D’Alema insiste: vuole ascoltare il Cavaliere

Massimo D’Alema non «molla» l’osso Silvio Berlusconi. Il presidente del Copasir, al Tg7 di Enrico Mentana, ha insistito sulla necessità di sentire il presidente del Consiglio sui temi che riguardano la sua sicurezza, annunciando che se il Cavaliere non aderirà all’invito lo convocherà ufficialmente. «C’è una legge dello Stato – ha detto D’Alema – che prevede che il presidente del Consiglio venga ascoltato dal Copasir. Io ho scritto a Letta, prima di convocare Berlusconi. Cosa che farò, perché è un mio dovere. La vigilanza del premier – ha aggiunto – non è un affare privato».