Copasir, D'Alema: "Berlusconi si presenti"

Il presidente del Copasir torna a chiedere l'audizione di Berlusconi all'organismo di controllo sui Servizi segreti. La richiesta era stata avanzata già la scorsa settimana

Roma - Il presidente del Copasir, Massimo D'Alema, insiste e torna a chiedere l'audizione del presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi. Lo conferma una nota dell'organismo bicamerale di controllo sui Servizi segreti, al termine della riunione di stamattina. La richiesta era stata avanzata già la scorsa settimana sull’onda delle polemiche legate al caso Ruby e alla sicurezza del premier. "Il presidente del Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica, Massimo D’Alema, come già preannunciato la scorsa settimana all’Autorità delegata, dott. Gianni Letta, ha inviato questa mattina, al termine della riunione del Copasir, una lettera al presidente del Consiglio - si legge nella nota del Copasir - rinnovando l’invito alla sua audizione, come previsto dall’art. 31, comma 1, della legge 124 del 2007".