Coppa Bernocchi chiude Cummings che beffa Celli

Fatale fu la volata a tre. Luca Celli è andato vicinissimo al successo nella 90° edizione della Coppa Bernocchi, la classica di Legnano, ma si è dovuto inchinare, dopo 179 chilometri di fuga, di fronte allo scatto bruciante di Steven Cummings. L’inglese ha preceduto sul traguardo l’italiano e il russo Borisow.
Il forfait di Napolitano, «Mister Bernocchi» per i suoi tre successi consecutivi nella corsa legnanese, faceva immaginare una gara ricca di fughe e colpi di scena. Così è stato, infatti. L’assenza del dominatore ha impedito alle squadre di tenersi bloccate su tattiche e schemi. Celli e Borisow hanno tentato la sortita subito dopo il via, Cummings li ha seguiti poco dopo, raggiungendoli già al chilometro 34. Il terzetto ha pedalato compatto sino alla fine. I tre sono arrivati all’arrivo con due minuti e 15 secondi di vantaggio su Ballan e due minuti e 22 secondi sul gruppetto dei migliori, in cui spiccano i nomi di Garzelli e Di Luca. Il gruppone, attardato, è stato bloccato dai giudici.
Leonardo Bertagnolli della Liquigas si è aggiudicato la classifica a punti del dodicesimo Trittico della Lombardia, di cui la Coppa Bernocchi era appunto l’ultimo appuntamento. Il ciclista trentino aveva già conquistato la challenge lombarda nel 2004.