Coppa Italia, la Roma gioca a tennis e rifila sei gol all'Inter

Nella semifinale d'andata della Coppa Italia i giallorossi schiantano l'Inter campione d'Italia vincendo per 6-2. La gara di ritorno in programma il 17 maggio

Roma - Inter troppo brutta per essere vera o Roma troppo forte per non aver vinto lo scudetto? La verità, come in molti altri casi, sta nel mezzo. I nerazzurri hanno vinto - e con merito - lo scudetto, la Roma ha vinto e convinto nella gara di andata della finale di Coppa Italia. Anzi, più che vinto i giallorossi hanno stracciato l'Inter, umiliandoli nel risultato (6-2) e nel gioco. E il ritorno sarà pura formalità. La Roma di Spalletti cercava la rivincita della serie A e la conferma della superiorità negli scontri diretti, dopo il successo di San Siro in campionato, l'unica sconfitta della stagione trionfale interista. L'Inter voleva bissare il trionfo tricolore di qualche settimana fa per una storica doppietta. I giallorossi, in formazione tipo, hanno avuto un Totti non al meglio della condizione ma comunque al centro dell'attacco e caricato dal titolo di capocannoniere molto vicino. I nerazzurri hanno schierato Adriano e Crespo in avanti, affidandpsi all'estro di Figo, schierato dietro le punte. Alla fine la partita l'hanno fatta i giallorossi, padroni in campo dall'inizio alla fine, con un'Inter troppo avulsa dal gioco e troppo disorganizzata pr essere vera. Probabilmente i neocampioni d'Italia avevano la testa già alle vacanze, ma uno scivolone così nessuno se lo sarebbe mai aspettato. 

La cronaca della partita

-- Primo tempo --
1'
Cross basso di Taddei dalla destra, Totti stoppa al centro dell'area, si gira e trafigge Toldo. E' 1-0 per la Roma.
5' Calcio d'angolo da sinistra. Mexes tira, De Rossi devia in rete. La Roma va sul 2-0, l'Inter è rimasta negli spogliatoi.
12' Taddei, imbeccato da Totti, prova il pallonetto dal limite dell'area: fuori di poco.
13' Totti da centrocampo gira di prima, sulla fascia destra per Taddei, il brasiliano arriva sul fondo, centra per Mancini, che però spara alto. La Roma domina.
15' Chivu indovina un bel pallone filtrante dalla trequarti, inserimento di Perrotta e stoccata all'angolino: 3-0 per i giallorossi. Toldo scuote la testa sconsolato.
18' Retropassaggio lento di Pizarro. Crespo brucia i difensori, aggira Doni e di destro mette dentro la palla del 3-1.
30' Panucci arriva sul fondo a destra. Cross al centro, Perrotta si inserisce, Toldo lo anticipa in tuffo e Mancini, di testa, infila il quarto gol. L'Inter è in confusione, la Roma gioca in scioltezza.
35' Punizione dal limite di Totti: botta forte, rasoterra, palla fuori di poco.
40' Figo, in area giallorossa, calcia forte di destro: palo. Segnali di risveglio per un'Inter che si dimostra anche più presente a centrocampo.

-- Secondo tempo --
9' Angolo battuto da Pizarro, Panucci incorna di testa e aumenta il vantaggio giallorosso.
11' Passano due minuti appena e i nerazzurri accorciano le distanze, grazie a un "regalo" di Cassetti. Maicon scappa via sulla destra e crossa al centro per la testa di Crespo.
20' Totti sfiora la sesta rete: entra in area ed esplode un diagonale toccato. Toldo riesce a toccare con la punta delle dita e devia in angolo.
27' Ancora un gol sfiorato dai giallorossi. Mancini tira dal limite e la palla sfiora il palo alla destra del portiere dell'Inter.
44' Totti tira un calcio di punizione da grande distanza, Toldo respinge male e Panucci, con scatto fulmineo, si avventa sulla palla e sigla la doppietta personale. Il sesto centro per la Roma.

Roma (4-2-3-1): 32 Doni; 2 Panucci, 5 Mexes, 21 Ferrari, 13 Chivu; 16 De Rossi, 7 Pizarro; 30 Mancini, 20 Perrotta, 11 Taddei; 10 Totti. (1 Curci, 22 Tonetto, 77 Cassetti, 4 Wilhelmsson, 8 Aquilani, 17 Tavano, 23 Vucinic). Allenatore: Spalletti.
Inter (4-3-1-2): 1 Toldo; 13 Maicon, 2 Cordoba, 23 Materazzi, 6 Maxwell; 5 Stankovic, 15 Dacourt, 4 Zanetti; 7 Figo; 10 Adriano, 18 Crespo. (12 Julio Cesar, 11 Grosso, 16 Burdisso, 14 Vieira, 21 Solari, 19 Cambiasso, 20 Recoba). Allenatore: Mancini.
Arbitro: Massimiliano Saccani di Mantova.