Coppa Italia al via ma senza tv

Parte il giorno di ferragosto e prosegue il 18 e 29 dello stesso mese,
la nuova coppa Italia 2006/07, senza squadre di C ma con i 42 club di
A e B. Le gare della fase eliminatoria si giocheranno in un’unica partita,
senza la la tv perché la Rai non era
interessata a questa fase

Parte il giorno di ferragosto e prosegue il 18 e 29 dello stesso mese, la nuova coppa Italia 2006/07, senza squadre di C ma con i 42 club di serie A e B. La formula prevede squadre inizialmente divise in sei raggruppamenti di quattro, con una sorta di tabellone tennistico che determina il percorso fino alla finale unica (questa la grande novità) del 24 maggio 2008, possibilmente a Roma alla presenza del Capo dello Stato. Le gare della fase eliminatoria si giocheranno in un’unica partita, senza la presenza della tv perché la Rai ha fatto sapere di non essere interessata a questa fase. Si giocheranno invece su due gare, di andata e ritorno, le partite degli ottavi, dei quarti e delle semifinali. Subito in campo le 22 di B più Genoa e Napoli che incontreranno rispettivamente Grosseto e Cesena. Le otto grandi entrano in gioco dagli ottavi. Intanto Matarrese, Galliani e Lugaresi si sono incontrati con Sky per trattare la trasmissione del campionato cadetto.\