Coppa Uefa, il Milan parte dall’Olanda

Girone abbordabile per Milan e Udinese, duro per la Sampdoria: questo il risultato dell’urna di Nyon per la coppa Uefa. I rossoneri, inseriti nel gruppo E, se la vedranno con gli olandesi dell’Heerenveen, i portoghesi del Braga più le due maggiori insidie: Portsmouth e Wolfsburg. Concorda Carlo Ancelotti: «Decisive le sfide con gli inglesi e i tedeschi ma sarà fondamentale partire bene, in casa dell’Heerenveen. È comunque un girone tosto». Per l’Udinese i pericoli si chiamano Tottenham e Spartak Mosca, che poi sono anche le prime partite del girone D. Più facili le ultime due, contro la Dinamo Zagabria e gli olandesi del Nec Nijmegen. Il commento del dg udinese Pietro Leonardi: «Sono tutte buone squadre e di grandi tradizioni. Ritengo che sia un girone equilibrato: l’Udinese deve affrontare tutte queste sfide con orgoglio». Non è andata invece troppo bene alla Sampdoria: nel girone C ha trovato il Siviglia di Enzo Maresca insieme allo Stoccarda, allo Standard Liegi e al Partizan Belgrado. Preoccupato Mazzarri: «Peggiore sorteggio non poteva esserci, non c’è nulla da salvare. Pace, servirà la miglior Sampdoria. E anche qualcosa in più». Il dg Marotta: «Dall’urna delle squadre più deboli, abbiamo pescato lo Standard Liegi, che ha rischiato di eliminare il Liverpool e accedere alla Champions League: sarà dura». Il primo turno per le italiane sarà giovedì 23 ottobre: Heerenveen-Milan, Udinese-Tottenham e Partizan-Sampdoria. Passano alla fase successiva le prime tre di ogni girone.