La coppia scoppia: un divorzio ogni due matrimoni

«Lo vogliono» sempre in meno. In sette anni sono calate di oltre un migliaio le coppie che arrivano al fatidico sì. E ogni due matrimoni celebrati, ce n’è uno che scoppia. Nel 2000 i matrimoni in città furono 5.130, scesi già a 4.048 nel 2005 e a 3.959 l’anno scorso. In compenso, quasi 600 divorzi in più solo tra 2005 e 2007 (da 1.438 a 2.074). Fotografia scattata dal Settore statistica del Comune, che ferma un altro fenomeno. Solo 7 anni fa, le coppie che sceglievano di coronare il sogno sull’altare erano il 54,2 per cento, oggi invece il 60,6% sceglie il rito civile. Si alza l’età media (37 anni lui, 34 lei). A «fuggire» sono soprattutto gli italiani, mentre la percentuale di nozze miste o tra stranieri è in continuo aumento: se nel 2000 sono stati 4.163 i matrimoni in cui entrambi gli sposi erano italiani, l’anno scorso erano solo 2.746. «Le coppie non sanno andare incontro alle tante responsabilità, affettive e giuridiche, che il matrimonio comporta», commenta l’avvocato matrimonialista Annamaria Bernardini de Pace. L’aumento delle nozze miste «è naturale conseguenza di globalizzazione e immigrazione».