Per le coppie di fatto si va verso testo unificato

Potrebbe essere pronto già prima della chiusura dei lavori della Camera per la pausa estiva un testo unificato sui Pacs, i patti civili di solidarietà che riconoscono a coppie di cittadini, siano due gay o due studenti, due amici o due pensionati dei diritti in termini, ad esempio, di successione e reversibilità della pensione. In commissione Giustizia di Montecitorio, in effetti, sono in discussione da più di un anno e mezzo una serie di proposte di legge di maggioranza e opposizione sulla questione e il relatore del provvedimento, Giuliano Pisapia (Prc) si dice pronto a mettere a punto un testo comune al termine delle audizioni che si stanno svolgendo in commissione. Una proposta «bipartisan» dato che dovrebbe raccogliere molte delle indicazioni contenute in due testi elaborati uno dall'opposizione e uno dalla maggioranza. Il primo, a prima firma Franco Grillini (Ds) e il secondo, messo a punto dall'azzurro Dario Rivolta.