Coppie gay, mezza Unione divorzia da Rutelli

Il leader della Margherita Francesco Rutelli ieri ha preso le distanze dalla proposta benedetta dal Professore, quella dei Pacs, patti civili di convivenza, che sul modello già ampiamente e con successo sperimentato in Francia garantiscono diritti alle coppie gay. Una proposta contestata dalla Chiesa. E così ieri, suscitando le ire di mezza Unione, Rutelli ha lanciato i Ccs, o «contratti di convivenza solidale»: si tratta di contratti di diritto privato tra i componenti della coppia e non «simil-matrimoni». Immediate le reazioni di Verdi, Pdci e Rifondazione comunista. Grillini: «I diritti devono essere garantiti».