Coppola, no dei Pm

La procura di Roma ha espresso parere contrario alla scarcerazione dell’immobiliarista Danilo Coppola, che dal primo marzo è detenuto a Regina Coeli per associazione per delinquere finalizzata alla bancarotta, falso in bilancio e aggiotaggio. Sulla richiesta degli avvocati difensori di Coppola si dovrà pronunciare il gip Maurizio Caivano. Intanto il gruppo Coppola ha precisato che è «in corso di perfezionamento l’acquisto del Grand Hotel di Rimini.