Coppola torna a casa, motivi di salute

Arresti domiciliari per Danilo Coppola per motivi di salute. Il tribunale del Riesame ha accolto le istanze che l’immobiliarista aveva presentato in più occasioni per sostenere che le sue gravi condizioni di salute. Proprio ieri, però, mentre il Riesame accoglieva la richiesta di concessione dei domiciliari, la Guardia di finanza gli sequestrava beni per un valore complessivo di tredici milioni di euro, undici milioni di euro sarebbe il valore della villa sequestrata ad Arzachena, in Sardegna. Il resto, è legato al valore delle cinque auto di lusso.