Cordoba colabrodo Maxwell inutile Taddei straripante

ROMA
6,5 DONI. Prende due gol senza colpe, ma ne evita altri due.
7,5 PANUCCI. La doppietta e un assist coronano una stagione straordinaria.
7 MEXES. Una bella chiusura su Adriano, dal suo piede nasce il secondo gol. Esce per una contrattura.
Dal 1’ ST CASSETTI 6,5. Concede poco e tenta anche un tiro in porta.
7 FERRARI. Preciso negli interventi, pochi rischi.
7 CHIVU. Gioca a sinistra e non è mai in affanno.
8 DE ROSSI. Travolgente, impressiona per la personalità e l’autorità a centrocampo.
6,5 PIZARRO. Prova di quantità, peccato per quell’errore che regala un gol all’Inter.
Dal 41’ ST TONETTO SV. Si becca un’ammonizione inutile.
7 TADDEI. Affonda sulla destra, è una spina nel fianco e la Roma dilaga.
Dal 31’ ST AQUILANI SV.
7,5 PERROTTA. I suoi movimenti fanno male alla difesa.
7 A. MANCINI. Un gol con dedica, qualche numero dei suoi.
7,5 TOTTI. Segna a tempo di record, poi giocate brillanti e punizioni velenose.
All. SPALLETTI 8. Tatticamente stravince la sfida con Mancini. Prepara bene il match, esulta e quasi non crede ai suoi occhi.
INTER
5 TOLDO. Sei gol sul groppone, anche se non è solo colpa sua.
5,5 MAICON. Fornisce un sacco di palloni, uno a Crespo per il secondo gol, ma in copertura stenta un po’.
4 CORDOBA. Un colabrodo, dalle sue parti passa chiunque.
4 MATERAZZI. Non aiuta il compagno di squadra, disastroso, si fa spesso saltare ed appare anche fuori fase. Per il giallo mancherà a Milano.
4 MAXWELL. La Roma straripa dalla sua parte, resta a lungo in balia di Taddei. Sembra quasi che sia già in ferie. Inutile, anzi dannoso, il suo apporto.
Dal 22’ ST GROSSO SV. Chi l’ha visto?
5 J.ZANETTI. Anche il capitano naufraga come il resto della squadra.
5 DACOURT. In continua sofferenza contro gli avversari diretti. Ammonito, l’ex salterà la sfida di ritorno.
4 STANKOVIC. Nessuna assistenza a Maxwell, nessun guizzo.
6 FIGO. Grande impegno, coglie il palo con il tiro più pericoloso nel primo tempo.
Dal 6’ ST VIEIRA 6. Con lui in campo, l’Inter acquista un po’ di vivacità.
5 ADRIANO. Disturba Pizarro costretto all’errore che manda in gol Crespo, poi un tiro deviato da Doni.
Dal 12’ ST RECOBA 4,5. Non cambia la partita, anzi sbaglia tanto. Non è mai riuscito a innestare il suo magico sinistro, apparso spuntato.
7 CRESPO. La sua doppietta è una delle poche cose buone della giornata.
All. R.MANCINI 5. È un’Inter balneare, ma disorientata dall’inizio monstre della Roma.
ARBITRO SACCANI 6. Fischia molto, comunque non incide.