Cordone ombelicale Pronta la legge sulla donazione

Il delicatissimo tema della donazione del cordone ombelicale potrebbe essere oggi a una svolta. È infatti pronta e verrà presentata in giornata la nuova ordinanza del ministro della Salute Livia Turco in materia di cellule staminali provenienti dal cordone ombelicale.
Ad oggi infatti, stando all’ordinanza in vigore emanata dal ministro Girolamo Sirchia, è vietata la conservazione del cordone ombelicale del nascituro per uso personale. Ciò non ha comunque impedito a 1500 donne italiane, lo scorso anno, di congelare il cordone ombelicale del proprio bambino in strutture private all’estero. Il provvedimento della Turco arriva dopo uno studio affidato a un team d’esperti. Sull’argomento gli ematologi si dividono. Molti, infatti, ritengono legittimo per le mamme chiedere di conservare il proprio cordone ombelicale per estrarre in futuro cellule in grado di aiutare i loro bambini. «Sono d’accordo a conservare il cordone per uso autologo in centri pubblici», ha spiegato l’ematologo Franco Mandelli «anche per evitare che le donne siano costrette a recarsi all’estero». Tuttavia fondamentale è «incentivare - ha aggiunto Mandelli – la donazione volontaria a fini solidaristici: così si potranno mettere in rete le cellule staminali da cordone per un loro utilizzo con il trapianto per i malati che potrebbero averne bisogno».