Corea del Nord: il ritratto del Delfino obbligatorio in ogni casa

La foto ufficiale del figlio del dittatore Kim Jong Un dovrà essere esposta da tutti i cittadini insieme a quella del padre e del nonno

Il regime nordcoreano sta lavorando a pieno ritmo per diffondere il culto della personalità del giovane Kim Jong-un, terzogenito del "Caro Leader" Kim Jong-il e suo atteso successore, ordinando l'affissione del suo ritratto ufficiale in tutte le case del Paese.
Secondo quanto riferisce il quotidiano nipponico «Asahi» in una corrispondenza dalla città cinese di Shenyang, citando fonti informate sulle relazioni tra Pechino e Pyongyang, le autorità nordcoreane avrebbero emanato una sorta di editto che ordina di tenere in casa il ritratto del "Delfino", da appendere al muro accanto alle immagini del padre Kim Jong-il e del nonno Kim Il-sung.
Le prime spedizioni dei ritratti sono state destinate ai funzionari di alto rango, con allegate precise istruzioni d'uso, ma l'apparato di regime starebbe già preparando una distribuzione più ampia, che alla fine possa raggiungere ogni abitazione in Corea del Nord. L'invio dei ritratti si inserisce nella serie di iniziative intraprese da Pyongyang per legittimare agli occhi della classe dirigente e della gente comune la figura di Kim Jong-un, ritenuto il candidato numero uno per proseguire l'ultima dinastia stalinista rimasta al mondo.