La Corea sbarca in Europa

nostro inviato

a St. Nazaire (Francia)

Due monete d'oro, una donata dall'armatore, l'altra dal cantiere, sono state incastonate nella chiglia di Msc Splendida, la nuova ammiraglia, un gigante mari da 133.500 tonnellate in costruzione presso i cantieri Aker Yard di Saint Nazaire, nei dintorni di Nantes. Una tradizione antichissima che si tramanda dall'epoca dei romani. Ma ieri nel bacino dei cantieri che si affacciano sull'Atlantico, è giunta, improvvisa, «un'onda anomala»: i cantieri coreani Stx, i più grandi al mondo, hanno acquistato il 39,2% di Aker Yard per 800 milioni di dollari. La notizia, che i diretti interessati (Msc Crociere e Aker France) non hanno commentato, ha generato qualche tensione. Non sono stati forniti dettagli sull'operazione, ma qui in Francia (la casa madre dei cantieri è a Oslo) stanno tentando di capire se ci saranno conseguenze.
«Siamo tranquilli - si è limitato a dire Pierfrancesco Vago, amministratore delegato di Msc Crociere - abbiamo firmato contratti che saranno certamente onorati». Nessuna reazione, invece, da parte dei vertici francesi dei Cantieri Aker. Le decisioni prese a Oslo avranno ripercussioni sugli ex Cantieri de l'Atlantique? «Andrò presto in Norvegia - ha detto Jacques Hardelay, direttore generale di Aker France - per capirne di più. Sorpreso sì, ma non preoccupato. Oggi posso solo esprimere il mio orgoglio: poter concorrere all'espansione della flotta Msc». La cerimonia è poi proseguita secondo il protocollo, protagoniste le madrine Carla Gotta per Msc ed Elise Bodin per Aker Yard. In particolare, la moneta donata dai francesi fu coniata a Napoli nel 1847 e riporta l'effigie del Re delle due Sicilie, Ferdinando II.
Oltre a Msc Splendida e Msc Fantasia, l'armatore napoletano incrementerà la sua flotta con Msc Poesia (consegna nell'aprile prossimo) e Msc Magnifica (prevista per il 2010). Le prime due, il cui investimento è di oltre un miliardo di euro, sono le navi più grandi mai commissionate da un armatore europeo. Nel 2007 la flotta Msc ha ospitato oltre 600mila passeggeri. Nel 2008 l'armatore prevede una crescita fino a 800mila, mentre con le nuove navi, tra il 2009 e il 2010 gli ospiti supereranno quota un milione. E con i coreani a... bordo, potrebbero crescere ancora di più.