Cori di Novi Sad in Sant’Ambrogio

Il «cuore» del raduno resterà la Fiera. Ma anche oggi incontri e momenti di riflessione si svolgeranno in tutta la città. Sono 21 i «laboratori» che i fratelli di Taizé hanno organizzato. Si parlerà di religione ma anche di arte e problemi sociali. Alle 15.30 a Sant’Ambrogio i cori dei giovani ortodossi di Novi Sad canteranno delle loro preghiere. Al padiglione 10 della Fiera si terrà un incontro dedicato al silenzio e alla preghiera personale (14.30). Nella chiesa di Santo Stefano si discuterà d’immigrazione: durante l’incontro (alle 15.30) ci sarà la possibilità di ascoltare le testimonianze dei giovani che partecipano al raduno. Arrivano da 42 Paesi non solo europei (ce ne sono anche da Uganda, Messico, Burundi). Alla chiesa di San Marco (sempre alle 15.30) sarà riproposto l’incontro sulla sofferenza e la gioia nelle opere di Bellini e Mantegna alla Pinacoteca di Brera. L’elenco completo degli incontri si trova nel sito http://www.taize.fr/IMG/pdf/livret_it.pdf. Informazioni si possono avere allo 02-581971.