Corini, un mago Terlizzi furioso

PALERMO
6 FONTANA. Inoperoso, para due tiri innocui
7 ZACCARDO. Evita qualsiasi complicazione con giocate semplici e segna il gol della sicurezza.
6 BARZAGLI. In realtà appare in sovrappeso, tipo stopper vecchio stampo con cuscinetti.
6,5 BIAVA. Si batte con molta grinta, il migliore della difesa e nel finale trova anche il fiato per farsi il campo e presentarsi nell’area della Sampdoria.
6 BRESCIANO. Corre e tampina tutti quelli che trova, però senza mai uno spunto degno di nota.
6 GUANA. Ancora più instancabile di Bresciano, non è tecnico e può solo sopperire con la corsa
7 CORINI. Fa compiere alla palla grandi disegni nell’aria e viene ricambiato: lei corre sempre verso di lui alla ricerca di qualcuno che la tratti bene.
6 SIMPLICIO. Inizia da marines, entra su tutti i palloni ma non lascia un solo segno nella partita.
6,5 PISANO. Fa tutto bene.
6 DI MICHELE. Saccani gli fischia subito due falli contro e lui si innervosisce (34’ st Cassani s.v.).
6,5 AMAURI. Non segna, spesso gioca solo contro tutti.
All: Guidolin 6. Ieri ha vinto la quarta partita consecutiva
SAMPDORIA
6 CASTELLAZZI. Incolpevole sulle reti
5 SALA. Lento e senza grinta (11’ st Pieri 5)
5,5 FALCONE. Resta centrale anche quando non ci sono avversari
4,5 TERLIZZI. Scarica tutta la sua rabbia sull’assistente Foschetti, che ha segnalato il mani inesistente di Franceschini che innesca la punizione del secondo gol: espulso per ingiurie.
5,5 ZENONI. Fra i più intraprendenti
6 BONANNI. Fa delle cose, nessun disastro (25’ st Olivera 5)
5,5 VOLPI. Non riesce ad alzare i ritmi della sua squadra
6 PALOMBO. Con altri compagni ai fianchi passerebbe domeniche meno tristi.
5,5 FRANCESCHINI. Poca roba (34’ st Del vecchio s.v.)
5 BONAZZOLI. Due tiri in porta, uno più innocuo dell’altro
5 QUAGLIARELLA. Neppure un tiro fuori dalla porta
All.: Novellino 5. Partita da dimenticare
Arb. Saccani 6. decide la partita: due gol da palla ferma