Cormano, prima pietra per la nuova caserma

La sede dell’Arma sarà pronta tra un anno. In programma ce ne sono altre 23

Silvia Villani

I cittadini di Cormano l’aspettavano da tempo, tanto che, neanche la neve caduta abbondantemente nella mattinata, li ha dissuasi a partecipare alla cerimonia per la posa della prima pietra della locale caserma dei carabinieri. Così con l’ombrello in mano e avvolti in lunghi cappotti, i residenti hanno aspettato l’arrivo delle autorità in via Papa Giovanni XXIII. A fare gli onori di casa, oltre al sindaco Roberto Cornelli, la fanfara dei carabinieri, i carabinieri a cavallo e i militari della compagnia carabinieri di Sesto San Giovanni. Alla cerimonia ha partecipato anche Pier Gianni Prosperini, assessore regionale allo Sport e ai Giovani, presente su delega del presidente Roberto Formigoni. «La nuova caserma - ha detto l’assessore - rappresenta una tappa fondamentale del percorso avviato dallo Stato e dalla Regione Lombardia, uniti per rispondere alla domanda di sicurezza che arriva dai nostri cittadini». La realizzazione della nuova sede dell’Arma a Cormano, il cui costo si aggira su 1.850.000 euro, è prevista dall’accordo di programma quadro, siglato tra Governo, Regione e comuni interessati. I lavori di realizzazione della struttura termineranno tra un anno ma, dal prossimo gennaio, le ruspe arriveranno in altri 23 comuni della Regione per realizzare altrettante caserme.