Cornice di cristalli e design, ecco perché piace

Il successo dei modelli femminili Swiss Made con l'Italia tra i mercati leader

È probabile che di Wattens, cittadina del Tirolo con poco più di 7.500 abitanti, nella bassa vallata del fiume Inn, non sentiremmo parlare, se non fosse che, dal 1895, è la sede del Gruppo Swarovski, leader mondiale del Crystal Business. Un colosso capace di generare un fatturato di 3 miliardi di euro l'anno, solo alla voce «cristalli» (Swarovski opera anche nel settore dei dispositivi ottici e delle polveri abrasive), il Gruppo austriaco impiega 25.000 addetti, in 170 Paesi, con oltre 2.300 boutique. Alla testa dell'attività di punta, il Consumer Goods Business, c'è Robert Buchbauer, pronipote di quinta generazione del fondatore, Daniel Swarovski, qui rientrano gli orologi, lanciati nel 2009, dopo cinque anni di ricerche. Una scelta rivelatasi vincente perché oggi, in virtù di percentuali di crescita, in piena controtendenza, di oltre il 30% annuo, il segnatempo, declinato al femminile, è divenuto la core activity della Casa di Wattens. Buchbauer ha osservato: «L'orologeria comprende il 75% del fatturato nell'ambito del Crystal Business ed è in continuo sviluppo. Merito dell'unicità e del design dei nostri orologi oltre che della caratteristica brillantezza Swarovski. Parliamo di creazioni Swiss Made e accessibili per aggiungere un tocco in più allo stile di tutti i giorni». L'Italia è il quarto mercato per turnover e il secondo in quanto a unità vendute. Un successo che conferma quanto un Paese selettivo come il nostro, abbia premiato un concept di femminilità assolutamente identificativo, giocato su di una grafica essenziale attorno alla quale, linea dopo linea, è stata costruita la straripante espressività del cristallo Swarovski. In tal senso, basta osservare la montatura Crystalline adattata sugli 850 cristalli del Crystalline Pure in acciaio PVD oro rosa da 34 mm, distribuire il suo scintillio, senza disturbare la visualizzazione dell'ora sul candido quadrante bianco spazzolato soleil di esemplare semplicità, incorniciato da tale fiume di riflessi luminosi: sarà sicuro protagonista quest'estate, accompagnato da un discreto bracciale bangle. Mentre la stagione Autunno/Inverno sublimerà la filosofia Crystalline con la variante Hours Quartz in acciaio, estensione della versione automatica proposta nel 2016, della quale mantiene il design d'antan, con lunetta ridotta al minimo per consentire ai circa 2.000 cristalli che rivestono il quadrante di prendersi tutta la scena (è disponibile un'ampia gamma di colori, tra cui rosso, bianco e nero, oltre alla tonalità dell'oro rosa sul nero). Afferma il Direttore Creativo Nathalie Colin: «Il Crystalline Hours brilla come un affascinante cielo stellato invernale. Così tipicamente Swarovski».

FRin