Corona fermato senza patente: e fanno sei

«Recidivo», si legge nella denuncia stesa ieri della Stradale. Ed effettivamente per Fabrizio Corona quella di guidare senza patente è una abitudine cui non sa rinunciare: neanche ieri, quando era in auto con due amici cui avrebbe potuto lasciare il volante. Ma l’ex «re del gossip» ama così tanto guidare la sua Bentley (la stessa con cui si diede alla fuga dopo avere pagato il pieno con soldi falsi) da infischiarsene della legge. Ieri lo hanno bloccato sull’autostrada della Cisa, all’altezza di Aulla, e lo hanno nuovamente denunciato.
Per lo stesso reato era stato denunciato in marzo dai carabinieri di Asti, che lo avevano bloccato mentre accompagnava Belen alla Fiera del Tartufo; dai vigili urbani di Milano nel gennaio 2009, che lo avevano trovato su una Range Rover in Montenapoleone; dai carabinieri di Milano nel gennaio 2008 in largo La Foppa, a bordo di una Smart; nel gennaio 2008 dai carabinieri di Varese che lo avevano bloccato su un Hummer in autostrada; nel 2007 ancora dai vigili milanesi, che lo avevano trovato in corso Buenos Aires sulla sua Bentley. Per i casi di recidiva, l’articolo 116 del Codice della strada prevede, anziché un ammenda, l’arresto fino ad un anno. Ma per uno come Corona, che ha già accumulato condanne a dieci anni e mezzo di carcere, e che appena due giorni fa ha ricevuto l’incriminazione per bancarotta fraudolenta, cosa sarà mai un anno in più o in meno?