«Corona non ha alcun titolo per fare il giornalista»

L’Ordine nazionale dei giornalisti «diffida Fabrizio Corona dall’utilizzare il titolo di giornalista che non appartiene e non gli compete». In una nota, l’Ordine ricorda come «Corona abbia sostenuto di trovarsi a Garlasco «in cerca di esclusive per raccontare il delitto di Chiara Poggi e i suoi retroscena». «I colleghi continuino ad esercitare la loro professione con competenza, onestà, equilibrio e moralità - afferma il presidente dell’Ordine Lorenzo Del Boca -, non sbattano il mostro in prima pagina ma non rinuncino al loro diritto-dovere d’informare. Però, alla larga da Fabrizio Corona». «Corona è semplicemente un agente fotografico e in quanto tale non si può permettere di spacciarsi per giornalista». Arriva invece un richiamo ai giornalisti dal Garante per la Privacy. «Informare su un assassinio - sottolinea il Garante in una nota - è un diritto e un dovere professionale del giornalista. Tale rispetto deve essere garantito alla vittima, ai familiari, agli indagati e alle persone a vario titolo coinvolte».