Corporate, è già tempo di semifinali

Ormai i giochi sono davvero fatti. Con gli ultimi giorni di giugno il lungo percorso della fase di qualificazione del Corporate Golf Challenge – ben 28 le gare in calendario – è giunto al suo naturale traguardo. Pronto, comunque, per una nuova e immediata partenza, visto che il mese di luglio sarà reso “infuocato” dalle quattro attesissime semifinali.
La corsa all’ultima chance di qualifica ha portato numerosi giocatori a percorrere centinaia di chilometri, oppure a spostare appuntamenti e riunioni di lavoro, pur di non perdersi le ultime gare e quindi di precludersi l’accesso alla fase successiva. E questa è una ulteriore dimostrazione dell’appeal agonistico che ormai esercita questo Torneo. Un circuito che continua ad attrarre i migliori giocatori dilettanti in circolazione e che riesce nel contempo ad applaudire, quasi in anteprima assoluta, alle nuove giovani leve che proprio sui green del Corporate spesso si mettono in luce per la prima volta, diventando poi protagonisti con un gioco ad alti livelli.
La penultima gara di questa prima fase è andata in scena al golf di Brianza, lo scorso 26 giugno. Il percorso ha attirato squadre da tutta la Lombardia, dalla Valle d’Aosta e dal Piemonte. Nonostante il caldo le cinque ore canoniche, previste per percorrere le diciotto buche, sono state rispettate.
In tenda ospitalità - per fortuna finalmente all’ombra - si sono alternati gli arrivi sino alle sei di sera, mentre in tempo reale la segreteria aggiornava le classifiche.
La tappa brianzola è stata vinta dalla squadra milanese Star Master (R. Gorla, M. Testini, D. Lucchesi, A. Savoldelli) con 89 netto. Sul lordo la veterana Roedl & Partner (M. Perletti, S. Formenti, F. Goj, F.Goj) si è messa in luce con un 74, facendo il vuoto alle sue spalle. Seguono sul netto con 86 Reale Mutua Aosta (L. Farinet, R. Rosset, I. Letey, L. Pignataro) già qualificata, e Bertolotto Porte (P. Cerrina, P. Ferrato, P. Rabbia, A. Iacovelli) con 84. Niccolò Caucia (Centro Polispecialistico Lecchese) si è aggiudicato il driving contest by Hotel Dei Mellini Roma. Il premio ad estrazione BankAmericard è andato a Gianni Lageard del team Sogeal.
Simone Tosi e Claudio Bigi di BankAmericard hanno accolto i giocatori, scambiato qualche battuta e, in premiazione si sono complimentati con i vincitori.
Il giorno successivo, stesso scenario e stessa concitata atmosfera, con un pizzico di caldo in più, ad Albarella, ultimo atto in assoluto delle prove di qualifica dell’edizione 2008. Percorso storico per gli appassionati del Corporate quello di Albarella, che per dislocazione territoriale accoglie oltre alle squadre venete molti team della vicina Emilia Romagna: da Ferrara, Cesena, Modena e Forlì.
Quasi a dare una dimostrazione di forza, in vista della semifinale di Lignano, TM Costruzioni (R. Trevisanato, G. Gavagnin, A. Passarella, F. Vio), pur essendo già qualificata, ha messo a segno un ottimo 88 netto, salendo sul gradino più alto del podio. Minerva 2000 (C. Lombardini, F. Antonini, S. Landolfini, E. D’Ettore) squadra di Milano Marittima, con 73 colpi ha prevalso sul lordo. Seguono, nella classifica del netto, Park Hotel Miramonti (W. Gatti, M. Gatti, D. Martini, C. Marsilli) e Riello CRD (G. Riello, A. Mutto, P. Marzano, L. Bonfante).
Il driving contest by Hotel dei Mellini Roma è andato ad Alessandro Passarella di TM Costruzioni; la sacca ad estrazione by BankAmericard a Cristiano Musolesi di Pub Number Ten.
Con Albarella si completa l’elenco delle squadre qualificate per le semifinali, gare ormai imminenti. La prossima settimana sapremo dunque chi saranno i sedici top team che poi si sfideranno a Marrakech per la finalissima 2008, prevista nel mese di ottobre.
Nel frattempo si sta anche giocando a La Manga la Finale Mondiale. Un particolare in bocca al lupo va quindi al team Mantova Diesel, che rappresenta il nostro Paese in quanto vincitrice dell’edizione nazionale 2007.