Corporate, un giugno di passione

Frassanelle, per il Corporate, ha sempre rappresentato un appuntamento “fuori dal normale”. Nelle scorse edizioni, infatti, il green padovano aveva ospitato gare epiche con, addirittura, 40 squadre in campo. La prova dello scorso 29 maggio è stata forse più “regolare” – 34 i team che si sono sfidati – ma non certo meno esaltante. Le semifinali di luglio, infatti, sono sempre più vicine; i posti a disposizione si riducono di gara in gara, il tasso di competizione raggiunge i massimi livelli. E ancor più lo farà nelle prossime giornate, essendo giugno l’ultimo mese a disposizione dei non qualificati per giocarsi le chance residue.
Nonostante le pessime condizioni climatiche che hanno colpito il Nord Italia, la gara veneta è stata risparmiata dal maltempo. Sul gradino più alto del podio è salito il team Hotel Piccolo Mondo, con 87 colpi, davanti a Hotel Suite Inn (86 punti) e Immobiliare Sartori (82). Primo lordo Ville Lido Montin con 65. La settimana precedente, il 22 maggio, il Corporate aveva disputato due altre importanti tappe in contemporanea: Le Pavoniere e Villa Paradiso. Nonostante la primavera avanzata, entrambe le prove sono state segnate dal tempo ancora incerto. A Prato pioggia la mattina e un “quasi sole” al pomeriggio (accanto ai buoni punteggi di chi ha potuto giocare le 18 buche quasi tutte senz’acqua, ci sono stati risultati altrettanto validi di chi, invece, ha avuto “gara bagnata”); a Villa Paradiso situazione più problematica, con pioggia, davvero intensa durante la prima parte di gara.
Alle Pavoniere il miglior risultato assoluto della giornata è stato di Barton, con un bel 88 netto, seguita dalle toscane Fur Trade con 86 e Rabo con 84. Miglior punteggio lordo alla romana Cassia Gas con 75. Grazie alla qualifica già ottenuta da Barton e da Rabo, Maglificio Ipavec ed Emporiun Fashion House hanno portato a casa la qualifica per la semifinale. Il premio Hotel dei Mellini - un soggiorno nel suntuoso Hotel dei Mellini a Roma in pieno centro - è andato a Davide Ceci.
Deutsche Bank, presente come title Sponsor insieme a BankAmericard, ha disputato il giorno seguente una gara ad inviti con il Private Wealth Management
. Sul versante lombardo, ZS Machine Tools si è aggiudicata il primo netto con 83 colpi; primo lordo Immobiliare Sant’Antonio con 66. A podio anche Hotel Bogliaco e Da Moreno, seconda e terza netto. Con la chiusura del mese di maggio il Challenge ha tagliato il traguardo delle 19 gare disputate. Unico inconveniente, il rinvio per pioggia della tappa de La Pinetina che sarà recuperata il prossimo 20 giugno.