Corporate, protagonista di primavera

Il mese di marzo del Corporate è concluso a Carimate e Le Fonti, tappe ormai nella tradizione del prestigioso torneo. Per i fan di questo circuito è così iniziata una primavera… senza un attimo di respiro. D’ora in avanti ci saranno due gare a settimana, fino al 27 giugno data nella quale si concluderanno le 28 prove di qualifica previste.
Clima impegnatico per i golfisti che hanno scelto la prova del 27 marzo a Carimate – cielo coperto, vento, temperature al di sotto della media stagionale - e del giorno successivo a Le Fonti, gara che si è svolta sotto la pioggia. Un fattore che sembra aver dato ragione a quelle squadre, assai più numerose rispetto agli scorsi anni, che hanno preferito posticipare la loro prima uscita alla seconda metà di aprile.
Nel frattempo, però, c’è già chi ha staccato il biglietto per le semifinali. Come Ramco Europe che si è aggiudicata proprio la gara di Carimate – davanti a Formanova e Organik Kymia - con il bel risultato di 85 netto. «A Carimate – ha commentato Niclas Wiesemann - ci siamo sempre trovati bene e, anche nelle stagioni passate, abbiamo ottenuto buoni risultati. Personalmente non ho giocato al massimo ma i miei compagni hanno fatto squadra. In particolare Paolo Negroni: con uno strepitoso eagle e un birdie alla buca successiva ha imposto il ritmo giusto al team».
Santamaria di qualificata per la semifinale, con un inarrivabile 81 lordo; Andrea Chiapuzzo, dello stesso team, si è aggiudicato con 241 metri il Driving Contest by Hotel dei Mellini Roma.
A Le Fonti un campo reso più delicato dalla pioggia della notte e dalle bandiere difficili, ha dato filo da torcere a tutti. Svetta ancor più, quindi, il risultato di Emmezeta Light che con 87 netto ha staccato di 5 lunghezze Simar, seconda classificata. Marcello Zamboni capitano della squadra Emmezeta Light, ha commentato la giornata: «è il primo anno che partecipo al torneo con la mia azienda, anche se dei quattro giocatori che compongono il team due avevano già giocato. Abbiamo scelto di giocare su campi per noi nuovi; il risultato ottenuto ci ha decisamente premiati».
Terzo gradino del podio per Nilobit; prima squadra lordo Mora Costruzioni Meccaniche.