Corrado Guzzanti torna mattatore

Approda stasera al Gran Teatro, per la prima di sei repliche Corrado Guzzanti, inventore di personaggi che hanno lasciato il segno e ideatore di parodie al vetriolo che hanno fatto sogghignare milioni di spettatori. Questa particolare galleria di umanità varia salirà sul palco con lui, in un recital che lo vedrà accompagnato dallo storico collaboratore Marco Marzocca e dalla sorella Caterina. Lo spettacolo sarà principalmente dedicato ai personaggi che ha proposto al pubblico in vent’anni di tv. Ci sarà Quelo, santone fai da te in accappatoio bianco alle prese con i banali problemi della vita quotidiana. Ci sarà Vulvia, sognante presentatrice bionda di «Rieducational Channel», turbata dagli imbuti e dal rapporto di odio/amore con l’Alberto Angela che era magistralmente interpretato da Neri Marcorè. Ci sarà Gianni Livore, isterico pensionato in perenne disaccordo con le scelte culinarie della moglie, sopraffatto dai fritti e dai farmaci necessari a sopportare la consorte. Ci sarà naturalmente Armà, capace di rifilare incredibili croste agli ingenui acquirenti spacciandole per capolavori, indispensabili a «rendere il proprio salotto grande protagonista del ’900». Chi, stremato dalla parlantina dell’imbonitore, non avrebbe fatto di tutto per mettersi in casa un «Fragolari», un «Mutandari» o uno «Staccolanana»? Non mancheranno le parodie degli uomini politici, dall’isterico Tremonti al Rutelli trasformato in Alberto Sordi. Chissà che non saltino fuori anche il serafico e immobile Prodi, pronto a esporre la filosofia del semaforo tenendo al guinzaglio un’enorme mortadella, o il goliardico Bertinotti, circondato dalle sue cravatte di cachemire. Lo spettacolo di stasera dà il via a un lungo tour che porterà Guzzanti in tutta Italia, dopo anni di assenza dai palchi. Le apparizioni dell’attore si sono rarefatte, anche se recentemente è stato possibile ammirarlo nella seconda serie della divertente fiction «Boris», in onda su Fox Italia. Corrado Guzzanti è un artista che ha sempre saputo rinnovarsi, non fossilizzandosi mai sui personaggi più fortunati. Difficile anche per un fan elencare tutte le sue interpretazioni, dal mitico Rocco Smitherson di «Avanzi» al morboso conduttore televisivo de «Il caso Scafroglia». Autore di una satira raffinata e pungente, ha saputo caratterizzare in modo originale e divertente vari politici di destra e di sinistra. Le repliche dello spettacolo andranno in scena domani, domenica e lunedì, poi ancora il 20 e il 30 aprile. Info biglietti: 06.20382934.