Correzione per Eurofly

Piazza Affari non ha potuto sottrarsi al clima depresso delle Borse mondiali ma è riuscita tuttavia a contenere le perdite degli indici generali sotto l’1%, mentre il Midex ha chiuso con un leggero vantaggio. Gli scambi si sono mantenuti sui livelli massimi delle precedenti giornate, per un controvalore di 6,6 miliardi. A influire in senso positivo le novità sul futuro di Alitalia che chiude in rialzo di oltre il 10%, e, soprattutto, i possibili futuri assetti nel settore delle banche popolari, in vista di una revisione della normativa che riguarda questo tipo di istituti di credito. A trarne maggiore beneficio la Popolare Milano (più 1,7%) e Bpu, che cresce del’1,1%. Nessun beneficio per Intesa e Sanpaolo, nel giorno che ha sancito la fusione dei due istituti. Trascurata Fiat e le holding del gruppo, mentre sono ritornati di moda i titoli autostradali, con Autostrade (più 1,5%), Autostrade Meridionali (più 1,1%) e Auto To-Mi (più 1,1%). Nel limbo del listino ancora in calo Negri Bossi, che perde il 9,9%, tiene Fastweb (più 0,6%), mentre crolla Eurofly del 16% a correzione dei recenti rialzi. Sospesa dagli scambi Cdb Web, prima dell’annuncio che De Agostini sta assumendo il controllo della società.