Corrono caffè e nichel

Una nuova seduta favorevole per il caffè con le quotazioni future capaci di raggiungere 1.495 dollari per tonnellata. Si tratta del picco degli ultimi sei anni e mezzo. A spingere i prezzi il forte declino delle scorte e il calo della produzione del Vietnam, il numero uno mondiale del settore. Tra i metalli di base, il nichel, sulla scia dell'ennesima riduzione delle giacenze, ha visto il prezzo a contanti salire al nuovo massimo storico di 33.400 dollari per tonnellata. In rialzo oro e greggio.