Corrono Fiat e gli energetici

Piazza Affari rimbalza spinta da Fiat ed energia con gli indici che si riportano sui livelli di agosto. Il Ftse Mib sale del 2,49% a 16.289 punti e il Ftse All Share del 2,47% a 17.042 punti. La corsa delle automotive in Europa valorizza Fiat che guadagna il 5,42%, così come le Industrial che salgono del 5,32% ed Exor del 5,16%. Bene anche Pirelli (+3,81%). Seduta rialzista per l’energia con Saipem (+5,21%) ed Eni (+4,54%) mentre, tra i titoli a minor capitalizzazione, è debole Edison (-0,31%). Brillante Stm (+3,4%), dopo la conferma della raccomandazione di acquisto di Rbs. Tra i bancari la migliore è Ubi (+4,35%), seguita da Mediobanca (+2,35%) e Unicredit (+2,32%). Vendite su Finmeccanica (-1,39%) che sconta il taglio del prezzo obiettivo da parte di Hsbc che ha ridotto la raccomandazione sul titolo portandola a «underweight». Debole anche Ansaldo Sts (-0,38%). Chiusura positiva per le principali Borse europee. Il Ftse 100 di Londra guadagna l’1,17%, il Dax di Francoforte cresce dello 0,89% e il Cac 40 di Parigi sale dello 0,97 per cento.