Corrono i titoli hi tech

Fine settimana stabile a New York, con parziali recuperi sul Nasdaq, in parte dovuti agli annunci di acquisizioni, come nel caso di Lucent, in crescita del 10,6%, per il prossimo merger con la francese Alcatel (più 3,2%). Ha ripreso a correre anche Google (più 7,6%), che ha trascinato al rialzo la concorrente Nortel Network (più 4,6%). In controtendenza 3 Comm, che arretra di oltre il 3%. In evidenza Level 3 comm. (più 6,2%) e Juniper (più 3,5%). In Europa, a Francoforte in fibrillazione i titoli dell’industria farmaceutica tedesca, ove Bayer (più 1,3%) ha annunciato l’acquisizione di Schering, per contrastare l’offerta di Merck, che invece guadagna oltre il 2%. Realizzate Infineon (meno 4,6%). Opa anche per Versatel, che ad Amsterdam schizza di oltre il 20%, mentre la potenziale acquirente, la svedese Tele2 arretra dell’1,5%. L’aumento delle vendite ha favorito a Londra i magazzini Marks&Spencer (+ 3,5%).