Corrono nichel e stagno

Nuovo rialzo del nichel con i prezzi a tre mesi volati fino a 37.650 dollari per tonnellata, si tratta del nuovo massimo storico. La spinta continua a giungere dal continuo calo delle scorte. Stagno a quota 12.124 dollari, massimo dei 18 anni, gli acquisti sono alimentati dalla decisione dell’Indonesia di chiudere le miniere non autorizzate. È proseguita la rivalutazione dell’oro sulla scia della debolezza della valuta Usa. Il metallo giallo ha segnato il fixing a 642,50 dollari l’oncia.