Corrono petrolio e rame

Seduta ancora positiva per le quotazioni del petrolio e del rame. Il future del greggio Wti ha riagganciato quota 66 dollari al barile sulla scia dei timori legati a nuove strozzature dell’offerta. Gran parte degli analisti prevedono nuovi aumenti dei prezzi nei prossimi mesi a causa della domanda per riscaldamento. In decisa ripresa anche le quotazioni a tre mesi del rame a 3.582 dollari per tonnellata. La spinta al rialzo resta sostenuta dalla domanda proveniente da Cina e India.